Translate

martedì 5 maggio 2015

LA MIA CORRISPONDENZA CON LA CONSOB, SUL TRADING AD ALTA FREQUENZA

Cari amici, l' 1 Maggio 2015, alle ore 17:32 ho inviato alla Consob, tramite il form presente sul sito e riconducibile all' indirizzo sipeinterna@consob.it, il seguente messaggio:
Spett.le Consob,
vorrei cortesemente sapere se ed in quale misura monitoriate quotidianamente l' MTA, al fine di prevenire e reprimere le condotte potenzialmente manipolatorie degli HFTs. Intendo dire: avete un sistema di monitoraggio simile a o migliore di
quello in uso alla SEC-CFTC-FINRA?
Grazie.
Distinti Saluti
Francesco Maria Pellegrini.

In data 4 Maggio 2015, alle ore 18:14, la Consob mi risponde, dicendo che avrei potuto trovare risposta al mio quesito leggendo un paper che, a dimostrazione del fatto che il diavolo fa le pentole ma spesso dimentica i coperchi, non solo avevo già letto ma pure commentato (clicca qui) in data 27 Marzo 2015.
Alla risposta della Consob, in data 4 Maggio 2015, alle ore 19:20, ho così replicato:
Gentile Ufficio Relazioni con il pubblico, ovviamente, prima di disturbarla, mi sono premurato di leggere quanto da Lei indicatomi, cosa che forse Lei non ha fatto visto che l'argomento di quel paper è la rilevazione -per via induttiva-  dell'incremento della volatilità -sul solo FTSE MIB italiano- in conseguenza all'incrementata attività degli HFTs . Volatilità non è sempre sinonimo di pratiche sleali, sul cui monitoraggio nulla emerge né dal paper da lei indicatomi né dagli altri presenti sul sito Consob. Tratto di HFT, DMA ed algo trading sul mio blog http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/ da un po' di tempo e ritengo -sommessamente- di saper distinguere un paper descrittivo di un' analisi statistica -tra l'altro in parte fondata su dati ESMA e non Consob- da un'attività volta a prevenire e/o a reprimere le potenziali condotte irregolari. 
Ad ogni modo, la ringrazio per la gentilezza usata nei miei confronti e nei confronti dei circa 4.000 internauti  interessati ad un eventuale risposta, che pur rispettando, considero assolutamente poco esaustiva.
Distinti Saluti
Francesco Maria Pellegrini 

Potete trovare approfondimenti qui .

Consiglio la visione di questo video.