Translate

mercoledì 27 maggio 2015

TRADING AD ALTA FREQUENZA. E' POSSIBILE IDENTIFICARE GLI SPOOFERS? SI'

"Il quadro clinico è complesso, 
tutto ciò che vedi e ciò che pensi
 non combaciano poi tanto spesso"

Nello studio già commentato qui, Kirilenko, Yang, Hayes ed altri, hanno dedicato attenzione anche alla pratica manipolativa, diffusamente attuata (clicca qui e qui) dai traders ad alta frequenza, nota con il nome di "Spoofing" o "Hype and Dump". Sia l'evidenza empirica che teoretica, mostrano che i manipolatori possono trarre profitto dalla condotta oggetto di questo post. Più nello specifico, lo spoofer pompa le quotazioni dell'asset al fine di poter vendere quelli (corrispondenti per genere e specie) che ha in portafoglio ad un prezzo più alto oppure le sgonfia al fine di acquistarle subito dopo ad un prezzo più basso; come questo processo avvenga concretamente ho provato a descriverlo, in maniera dettagliata, qui. Alla luce del link contente le specifiche della condotta vietata, possiamo dire che lo spoofer:
  1. dapprima, si impegna a portare a compimento un signaling game;
  2. poi, esegue la transizione verso un trading game.
In un contesto di buy spoofing, volto a pompare i prezzi delle azioni o dei futures, in ragione del fatto che è sua intenzione vendere quelle azioni o quei futures presenti nel suo portafoglio, il trader:
  1. dapprima, piazza un grosso limit-buy order avente un bid price corrispondente o inferiore al prezzo corrente di mercato, creando un 'illusione, ovvero, fornendo la vista di una buy side del book di negoziazione particolarmente spessa in corrispondenza di quel dato livello di prezzo e quindi producendo un movimento rialzista del mercato sullo strumento finanziario interessato dalla pratica. E' questo il signaling game.
  2. In un arco di tempo 600 millisecondi, cancella l'originario buy order e inserisce un sell market order. E' questa la fase del trading game.
  3. Non essendo gli HFTs Fundamental BuyersFundamental Sellers e perciò operando con l'intento di mantenersi flat entro il termine delle contrattazioni, la spoofing strategy verrà rieseguita in reverse, ovvero sull'altra side del book.
Nello studio citato, gli autori, partendo da un campione comprendente 18 trategie di carattere generale comunemente impiegate dagli HFTs e 18 casi di spoofing strategies, hanno dimostrato come sia possibile, rilevare con un accuratezza del 92%, l'attuazione della tecnica manipolatoria qui esaminata, grazie all'uso dell' algoritmo Inverse Reinforcement Learning (IRL).
I risultati sono poi stati classificati, secondo le seguenti tipiche 3 metodologie:
  1. Linear Discriminant Analysis (LDA);
  2. Quadratic Discriminant Analysis (QDA);
  3. Multi-Gaussian Discriminant Analysis (MDA)
Come mostrato dalla tabella di cui sotto, quelli non lineari performano meglio dell' LDA, non diversamente da quanto osservato nel processo di caratterizzazione -dunque distintivo- interessante i Traders ad Alta Frequenza ed i Traders opportunistici.