Translate

martedì 21 luglio 2015

LA GRECIA HA ANCORA QUALCOSINA DA PAGARE

Preliminarmente, relativamente al pagamento effettuato dalla Grecia alla BCE ed al FMI in data 20/07/2015, vorrei evidenziare come non sia stata la Grecia a ripagare i creditori, bensì questi a rimborsare se stessi. Infatti dei 7,2 miliardi accordati a Tsipras, ben 6,8 sono stati impiegati per pagare BCE ed FMI 
  1. 7 Agosto 2015, detentori titoli di stato, 1 mld di euro. 
  2. 14 Agosto 2015, detentori titoli di stato, 1,4 mld di euro
  3. 20 Agosto 2015, BCE, poco più di 3 mld di euro. 
  4. 20 Agosto 2015, BCE, 168 mln di euro per differente emissione. 
  5. 4 Settembre 2015, FMI, poco più di 305 mln di euro. 
  6. 4 Settembre 2015, detentori titoli di stato, 1,4 mld di euro.
  7. 11 Settembre 2015, detentori titoli di stato, 1,6 mld di euro. 
  8. 14 Settembre 2015, FMI, poco più di 343 mln di euro. 
  9. 16 Settembre 2015, FMI poco meno di 572 mln di euro.
  10. 18 Settembre 2015, detentori titoli di stato, 1,6 miliardi di euro.
  11. 21 Settembre 2015, FMI, poco più di 343 mln di euro.
  12. 9 Ottobre 2015,detentori titoli di stato, 1,4 mld di euro. 
  13. 13 Ottobre 2015, FMI, 457,5 mln di euro.
  14. 16 Ottobre 2015, detentori titoli di stato, 1 mld di euro.
  15. 6 Novembre 2015 detentori titoli di stato, 1,4 mld di euro. 
  16. 7 Dicembre 2015, FMI, 305 mln di euro.
  17. 11 Dicembre 2015, detentori titoli di stato, 2 mld di euro.
  18. 16 Dicembre 2015, FMI, poco meno di 572 mln di euro.
  19. 21 Dicembre 2015, FMI poco più di 343 mln di euro.

Di seguito le somme totali (allo stato attuale, quindi potenzialmente sottostimate alla luce di eventuali nuove emissioni aventi una delle scadenze sotto indicate) che la Grecia dovrà rimborsare, senza considerare gli 86 mld di euro che il 3° bailout -appena accordato- garantirà. 
  • 2016 - 7,227 mld
  • 2017 - 9,48 mld
  • 2018 - 4,6 mld
  • 2019 - 13,628 mld
  • 2020 - 5,080 mld
  • 2021- 5,154 mld
  • 2022 - 6,907 mld
  • 2023 - 9,208 mld
  • 2024 - 8,964 mld
  • 2025 - 7,419 mld
  • 2026 - 8,059 mld
  • 2027 - 8,062 mld
  • 2028 - 7,469 mld
  • 2029 - 6,893 mld
  • 2030 - 7,220 mld
  • 2031 - 6,723 mld
  • 2032 - 9,523 mld
  • 2033 - 6,780 mld
  • 2034 - 9,520 mld
  • 2035 - 9,247 mld
  • 2036 - 9,316 mld
  • 2037 - 12,813 mld
  • 2038 -12,516 mld
  • 2039 - 13,401 mld
  • 2040 - 6,369 mld
  • 2041 -7,292 mld
  • 2042 -7,682 mld
  • 2043 - 10,1 mld
  • 2044 - 6,230 mld
  • 2045- 8,130 mld
  • 2046 -4,830 mld
  • 2047- 5,900 mld
  • 2048 - 2,5 mld
  • 2050 - 0,5 mld
  • 2053 - 2,0 mld
  • 2054 - 6,3 mld
  • 2057-  1,130 mld
Cosa ne penso (per quello che conta) ?
Il piano oggetto di accordo tra i creditori e Tsipras peggiorerà i conti pubblici e come minimo -e sottolineo minimo- dovrà (e sarà una rivoluzione laddove praticata dai FMI e BCE) esserci una ristrutturazione nelle scadenze e/o nei tassi o un vero e proprio haircut (che sarebbe il secondo).