Translate

martedì 22 settembre 2015

COME VIENE MANIPOLATO IL MERCATO DEI TREASURY FUTURES PT. 3

CME Group utilizza una piattaforma di trading elettronico, denominata CME Globex deputata a facilitare il trading presso CBOT. Gli ordini inseriti tramite la piattaforma CME Globex, entrano a far parte del Globex Order Book. Infatti, la piattaforma consente ai partecipanti al mercato di visualizzare la quantità totale disponibile per ciascuno dei migliori 10 livelli di prezzo, per ciascun prodotto, tanto sulla buy quanto sulla sell side. Il Best Bid Price disponibile è il più alto prezzo disponibile nel mercato per i buy orders e ad esso si fa riferimento quale “top of the book”. In maniera non difforme, il Best Offer (o Ask) Price è il più basso prezzo disponibile per i sell orders, collocato al “top of the book” della side corrispondente. Inoltre, il CME Globex consente altresì -a tutti i partecipanti al mercato- di apprezzare il Total Order Volume. Allorquando gli ordini aventi ad oggetto gli U.S. Treasury Futures risultano pendenti allo stesso prezzo, il CME Globex assegna una priorità di coda basandosi sull' ordine sequenziale di immissione, per poi procedere al matching tra buy and sell orders preventivamente aggregati per priorità. Questa, a sua volta, in Globex è orientata dal criterio del metodo di flusso First In First Out (FIFO), in base al quale l'ordine immesso per primo (quindi il più vecchio) considerabile la testa del flusso, viene processato prima degli altri.

L'order book tipicamente visualizzabile sul CME Globex per lo U.S.Treasury Futures Market 10 Y, presenta la segue struttura (i prezzi hanno valore meramente illustrativo)

La colonna verde contiene la quantità totale di contratti buy (o bid); quella rossa, invece, contiene la quantità totale dei contratti sell (o ask o offer) per ogni dato livello di prezzo. Ogni livello di prezzo (colonna centrale) rappresenta una distinta priorità di coda e -tipicamente- contempla diversi singoli ordini. Qualora un ordine si avvicinasse al testa della coda, un trader potrebbe decrementarne la priorità incrementando la size relativa (modify up). Decrementando la priorità dell'ordine nella coda, lo spoofer (clicca qui) minimizzerebbe la probabilità che l'ordine possa essere eseguito.
Gli ignoti, hanno implementato e possono ancora -astrattamente implementare- una strategia dannosa e manipolatoria, conosciuta come spoofing. In realtà, tutto quello che leggete su questo blog, in questo ed in altri posts, è già successo, lo hanno già fatto -molto probabilmente- per il tramite dell'uso di software algoritmici costruiti per l'alterare la visione avuta dagli altri partecipanti al mercato circa la profondità del volume degli ordini ed al fine di creare artificiosi movimenti dei prezzi, tanto rialzisti quanto ribassisti.
La strategia, utilizzata in questi casi, consta di ordini inseriti sia sulla buy che sulla sell side e che l'operatore non ha intenzione di portare in eseguito. Più nello specifico, gli ordini ingannevoli vengono inseriti al “top of the book”, ovvero, i sell orders vengono piazzati al miglior offer price disponibile mentre i buy orders vengono inseriti al miglior bid price disponibile. Gli ordini ingannevoli così inseriti, spingono i partecipanti a reagire nel modo voluto dagli operatori, quindi, ad inserire ordini coerenti con la direzione espressa dal falso momentum innescato dagli ignoti. A questo punto, gli ignoti, “flippano” (innescano l'inversione) il mercato, cancellando gli ordini ingannevoli (cioè quelli inseriti con l'intento di non eseguirli) e simultaneamente inseriscono ordini nella direzione opposta, allo stesso prezzo. Qual è il risultato concretamente conseguito? Gli ignoti, grazie alla strategia sopra descritta, si pongono nelle condizioni di acquistare o vendere Futures sugli U.S Treasury a prezzi rispettivamente più bassi o più alti di quelli che sarebbero disponibili sul mercato prima dell'inserimento e della cancellazione degli ordini ingannevoli.
Post scritto ascoltando