Translate

giovedì 6 ottobre 2016

L'INCUBO DI OGNI TRADER: FLASH CRASHES E FLASH RAMPS PT.1

Per altri posts sul tema clicca qui, qui, qui.
Correva l'anno 2013. 17 Maggio 2013. Negli ultimi secondi di contrattazione, lo S&P500 Cash transitò più volte da quota 1.666,00 a quota 1.665,00 e sembrava esser destinato a chiudere a 1.667,50 (parliamo degli ultimissimi secondi della sessione). Invece, improvvisamente, l'indice passò nuovamente da 1.667,50 a 1.666,00 per poi stampare un 1.667,47 nel settlement finale.

Sotto, OHLCV della giornata.
Cosa successe di preciso?
Successe che la società Anadarko Petroleum perse 45 miliardi $ di capitalizzazione in 45 millisecondi nel mentre le sue azioni passavano da $ 90,00 a $ 0,01 (stub quote).


Ore 15:59:450 (mezzo secondo prima della chiusura). 

Grafici offerti da NANEX 
Il prezzo precipita.


Lo swing di cui sopra, patito dal singolo titolo, ha avuto il seguente effetto sull'indice SP500Cash (attenzione, si parla di millisecondi).
Qui nel dettaglio. 
In quell' occasione tutte le operazioni eseguite in conseguenza dei movimenti appena descritti furono annullate; tuttavia non sempre i traders sono così fortunati. Lo vedremo nei prossimi posts dove andremo ad analizzare nel dettaglio alcuni casi di flash crashes/ramps causati da una grande banca d'affari.  

Post scritto ascoltando